Pieris, 26 giugno 2022

Nicola Cerame ottava vittoria stagionale

17° Memorial Federico Carlet (Categoria Esordienti)

Ottava vittoria stagionale in sei Regioni diverse, per il giovane atleta Nicola Cerame della SC Castellettese-Cicli Varsalona e la coglie in Friuli quando sono passati esattamente 76 anni dal 30 giugno 1946 quando proprio qui nella zona di Pieris, un nutrito gruppo di delinquenti politicamente ammaestrati, presero a sassate il passaggio della 12° tappa (Rovigo-Trieste) del Giro d’Italia che venne afflosciato quasi completamente da questi signori al contrario che avevano seminato sulla strada chili e chili di chiodi e vetri.

Nicola Cerame al controllo rapporti a Pieris

Intervennero i Militari Americani con la nostra Polizia e li accolsero a colpi di arma da fuoco.

Tutto perché non volevano che l’Italia e gli Italiani si ricongiungessero alla nostra Trieste e il Giro non doveva fare tappa nella città Italianissima di Trieste.

I corridori spaventati a morte decisero di non continuare la tappa considerandola conclusa a Pieris.

Ma un corridore Triestino, Giordano Cottur, disse di no e che anche da solo ma, lui sarebbe arrivato a Trieste.

Nicola Cerame sul podio in maglia rossa di vincitore della gara

Trovò altri 16 volontari e tutti assieme, scortati dalle Truppe Inglesi e Americane il Plotone giunse a Trieste accolto da una marea di Gente, molti in lacrime e tutti intonando il loro Amore verso l’Italia.

Per chi non lo ricordasse, la tappa fu vinta dal triestino Giordano Cottur anche se in verità non ci fu alcuna volata ma l’onore di tagliare per primo la linea bianca del traguardo, spettava ad un Italiano e ancora di più ad un Triestino.

Non desideriamo assolutamente fare parallelismi perché sappiamo con certezza che qualche scemo d’osteria spunterebbe di sicuro ma vedere un corridore che assieme ad altri 94 suoi colleghi oggi hanno gareggiato in perfetta tranquillità beh, diciamola tutta, quasi quasi fa piangere anche me!

Un corridore di una categoria giovanile come gli esordienti, un corridore che viene dal vecchio e nobile Piemonte, un corridore che vince in parecchie Regioni d’Italia (caso forse più unico che raro)  beh…non si può non essere contento e coinvolto emotivamente.

Il Podio di Pieris (26.06.2022)

E parliamo di Nicola Cerame, atleta della categoria Esordienti al secondo anno (classe 2008) che veste la livrea della SC Castellettese-Cicli Varsalona, società della provincia di Novara e presieduta dalla signora Gabriella Ambrosi che vede i suoi colori sociali sventolare sulle strade e sui prati di tre quarti d’Italia.

In Friuli su strada non aveva ancora vinto Nicola Cerame, una casella riempita oggi anche in onore di chi in quel Giro d’Italia del 1946 fu offeso da “Italiani anti Italiani”.

Nicola Cerame intanto guida la classifica di rendimento di questa categoria con 67 punti davanti ad un altro Piemontese, Giacomo Acquaviva (Young Bikers Balmamion) con punti 65 ed il Trentino Brandon Fedrizzi (CC Forti e Veloci) che ne totalizza 63, un podio che, qualsiasi risultato conseguiranno domenica questi giovani atleti, saranno ancora loro ad occupare i 3 gradini del podio provvisorio della categoria, tre giovani (al pari dei loro colleghi qualsiasi punteggio abbiano fin qui conseguito), che promettono assai bene : chissà che non li rivedremo tra 6/7 anni tra i professionisti.

Ed eccovi l’ordine d’arrivo di Pieris, 17° Memorial Federico Carlet :

Nicola sul podio col padre che è il DS della Castellettese

 

Servizio a cura di  :  Vito Bernardi

 

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale