Castellucchio (Mantova), 02 luglio 2022

Tsarenko a Castellucchio

Gran Premio Comune di Castellucchio-Trofeo Erboristeria La Felce

Con la partecipazione di 89 corridori tra i quali la Nazionale dell’Ucraina, la Speeder Cycling Team di matrice Svizzera e due squadre Continental italiane, la Delio Gallina Ecotek Lucchini e la General Store Essegibi Flli Curia, è scattata l’edizione 2022 del GP Comune di Castellucchio che ha decretato il successo dell’ucraino Kyrylo Tsarenko (Delio Gallina Ecotek Lucchini) che ha preceduto allo sprint il bolognese Edoardo Ferri (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo col quale si era avvantaggiato su un gruppo di 10 corridori che avevano condotto la corsa in testa fin dal settantesimo chilometro circa staccando il gruppo di oltre tre minuti.

Tommaso Nencini (Hopplà) ha fatto la parte del leone vincendo ben 3 dei 7 traguardi volanti in programma e dando un impulso decisivo alla continuazione della mega fuga proprio quando sembrava sul punto di essere stoppata dal gruppo inseguitore.

Il caldo poi ha completato la resa di molti corridori.

La gara era valida anche per l’assegnazione del titolo di “Campione d’Estate” del ciclismo mantovano con la maglia gialla, simbolo del premio, indossata da Kyrylo Tsarenko che ha conquistato anche la maglia di leader del Prestigio D’Oro Alè giunto alla sesta tappa e consegnata dal Dirigente della Alè sig.Marco Filippi con l’Organizzatore del Prestigio d’oro Agostino Contin.

Grande l’euforia del vincitore Tsarenko alla sua prima vittoria in Italia.

Vive a Botticino nella foresteria della Delio Gallina.

I fiori di questa vittoria li porto alla moglie del mio allenatore Alexey e idealmente ai miei famigliari che si trovano in Ucraina.

Edoardo Ferri (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo) è molto dispiaciuto perché al momento di lanciare lo sprint è stato colpito dai crampi dolorosissimi ed è stato impedito nel pedalare per tutti gli ultimi cento metri.

Il milanese Enrico De Robertisi (UC Pregnana-Team Scout) invece è assai soddisfatto di questo primo podio stagionale inseguito con determinazione per tutti gli oltre 100 chilometri di fuga odierni.

Soddisfazione espressa anche dal Presidente della Federciclismo mantovana Fausto Armanini  e dei Direttori di corsa Lido Baracca e Simone Pezzini che ringraziano tutti i Volontari, le Istituzioni e le Forze dell’Ordine che lo hanno affiancato nel raggiungimento del successo della manifestazione.

Podio di Castellucchio

Ordine d’arrivo,

1)Kyrylo Tsarenko (Gallina-Ecotek-Lucchini) km 175,100 in 4h01’12” media kmh 43,557;

2)Edoardo Ferri (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo) a 2”;

3) Enrico De Robertis (UC Pregnana-Team Scout) 15”;

4)Jacopo Lovison (Cycling Team Valcavasia) 24”;

5)Andrea Gatti (Gallina Ecotek Lucchini);

6)Davide Vignato (General Store Essegibi Flli Curia);

7)Tommaso Nencini (Hopplà Petroli Firenze Don Camillo);

8)Simone Griggion (Zalf Euromobil Desirèe Fior);

9)Luca De Toffol (Lan Service-Granmonferrato);

10)Gabriel Greguoldo (Garlaschese) a 1’28”;

11)Edoardo Laino (Ciclistica Rostese);

12)Alessio Cremona (Team Mazzola).

Corridori Iscritti 115; Partiti 89; Classificati 12.

Servizio a cura di  :  Vito Bernardi

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale