Zurigo (Svizzera), 26 Aprile 2020

Alcune atlete del Team Bigla Katusha (Foto da Facebook)

Team Donne Elite “Bigla-Katusha”

Da tutte le Atlete agli stimati Partner del Team Bigla-Katusha

Bigla è un instancabile partner della squadra dal 2005 e il suo supporto finanziario ha permesso a questo team di crescere e far crescere molte delle migliori atlete oggi in gruppo. È il nostro primo anno di lavoro con Katusha, una fantastica azienda di abbigliamento che ha progettato il kit più bello, comodo e funzionale che si possa desiderare. È stata una gioia rappresentare e lavorare con entrambi i partner. Pertanto, siamo state rattristate recentemente di apprendere che sia Bigla che Katusha hanno informato la squadra di non essere in grado di garantire il loro solito supporto finanziario alla squadra a causa dell’attuale crisi.

La nostra squadra è un gruppo forte di donne, sia in termini di capacità fisica che di carattere. Siamo impegnate l’una per l’altra – unite nella nostra passione per lo sport e nel nostro desiderio di essere una delle migliori squadre femminili del gruppo. Non abbiamo ancora vinto quella grande gara che tutti vogliamo, ma ogni volta che raggiungiamo la linea di partenza, ci avviciniamo un po’ di più a questo obiettivo. Attacchiamo, accendiamo le gare, siamo implacabili. E stiamo imparando e crescendo in capacità e fiducia. Sappiamo che il successo arriva attraverso il lavoro di squadra, siamo unite e la volontà di sacrificio ci rende più forti.

Abbiamo integrità e passione. Onoriamo i nostri impegni e facciamo tutto il possibile per soddisfare le aspettative. Quando la pandemia ha colpito, i ciclisti che hanno studiato medicina hanno rischiato la in vita per tornare agli ospedali 

Elise Chabbey nei panni di dottoressa all’Ospedale universitario di Ginevra (Foto da Facebook)

come ha fatto la ciclista Elise Chabby (Team Bigla-Katusha) che ha smesso la divisa da ciclogyrl ed indossato il camice bianco di medico. La dottoressa Elise Chabby presta ora servizio in aiuto al personale degli Ospedali Universitari di Ginevra nella lotta contro il corona virus

I ciclisti portano cibo ai poveri e agli anziani nelle loro comunità. Siamo più che semplici ciclisti.

Siamo persone gentili e premurose.

È chiaro che affrontiamo tempi senza precedenti. Oggi più che mai è il momento per ognuno di noi, sia aziende che individui, di mostrare il proprio impegno reciproco. È nelle difficoltà che vediamo di cosa siamo fatti veramente. Siamo totalmente impegnati con questo team, i nostri partner e gli altri.

Speriamo che i nostri partner guardino indietro, quando questa pandemia sarà passata, e con orgoglio possano dire che hanno fatto tutto il possibile per onorare i propri impegni.

Ai partner che continuano a sostenerci – dal profondo del nostro cuore – diciamo grazie. Questa squadra non sarebbe quella che è senza di voi. Ai fan che ci hanno scritto regalandoci parole incoraggianti, grazie. Speriamo che vi sia piaciuto vedere la nostra squadra crescere e correre e speriamo di ispirarvi sia dentro che fuori dal ciclismo.

Non ci arrendiamo.

È diventata la nostra caratteristica distintiva. E continueremo a combattere, proprio come è sempre stato il nostro stile di corsa, per trovare una strada da percorrere.

Se c’è un modo con cui potrete aiutare a mantenere vivo questo sogno, vi saremo per sempre grati.

Le atlete del Team Bigla-KATUSHA

Lizzy Banks (Great Britain)

Elise Chabbey nei panni di dottoressa all’Ospedale universitario di Ginevra (Foto da Facebook)

Elise Chabbey (Switzerland)

Niamh Fisher-Black (New Zealand)

Mikayla Harvey (New Zealand)

Clara Koppenburg (Germany)

Emma Norsgaard Jørgensen (Denmark)

Nikola Nosková (Czech Republic)

Marlen Reusser (Swizterland)

Maria Vittoria Sperotto (Italy)

Kathrin Stirnemann (Switzerland)

Leah Thomas (United States of America)

Sophie Wright (Great Britain)

 

 

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale