Velika Planina, 18 giugno 2022

Bim…Boom…Baamm….La vittoria di tappa al polacco Rafal Majka

Buongiorno e bentrovati a tutti gli amici di PEDALE TRICOLORE.

arrivo in quota quest’oggi a VELIKA PLANINA a quota 1197 dopo aver scalato 3 gpm; il primo a JESENOVO quota 576 a 36 km. di 3^ categoria, poco dopo un’altro gpm ancora di 3^ categoria a quota 567 in località TROJANE, quindi un percorso pianeggiante nella parte centrale, dopo il passaggio da KAMNIK  i corridori affronteranno il gpm di CRNIVEC 2^ cat. molto duro 10 km. e 600 metri per arrivare a quota 914 , pendenza media 5,7% con punte al 15%. infine la scalata finale VELIKA PLANINA a quota 1197 di 1^ cat. 5 km. con pendenza media 9% punte al 16%, ultimo km. al 12%.

La frazione  odierna di questo 28° giro di Slovenia da LASKO a VELIKA PLANINA di Km.152,400 è considerata la tappa regina.

vediamo com’è andata.

Cronaca: partenza con il sole alle ore 11, primi allunghi e prima fuga di giornata con tre nostri rappresentanti SAMUELE ZOCCARATO (BARDIANI CSF FAIZANE’)  UMBERTO MARENGO (DRONE HOPPER ANDRONI SIDERMEC) e FRANCESCO CAROLLO (MGKVIS) con VIKTOR POTOCKI (LUBIANA GUSTO SANTIC) ed è proprio quest’ultimo che si aggiudica il gpm di Crnivec davanti a ZOCCARATO e MARENGO.

 

Continuano le scaramucce nel tratto pianeggiante,  in fuga ancora MARENGO, POTOCKI , ZOCCARATO e CAROLLO raggiunti da: DAVID PER (ADRIA MOBIL), IVAN COBO (KERN PHARMA) JASHA SUTTERLIN (tedesco della BAHRAIN VICTORIOUS) per loro 52″ di vantaggio, successivamente si portano sui battistrada anche JAN TRATNIK (BAHRAIN VICTORIOUS), LIONEL TAMINIAUX (ALPECIN FENIX), XABIER MIKEL AZPARREN (EUSKALTEL EUSKADI), TOMASZ BUDZINSKI (HRE).

A pochi km. dall’inizio della salita che porta a VELIKA PLANINA i fuggiaschi vengono ripresi tranne COBO che continuerà la sua fuga in solitario ancora per qualche km.

Sull’erta finale il primo attacco viene da JOEL NICOLAU BELTRAM (CAJA RURAL RGA), ma sul pezzo più duro escono di prepotenza RAFAL MAJKA e TADEJ POGACAR e fanno il vuoto.

Foto gruppo in gara 4^ tappa

Per loro gli ultimi 5 km sono una passeggiata tra due ali di folla, sventolano le bandiere slovene e la gente applaude entusiasta, addirittura i due danno il cinque agli spettatori, poi verso la fine decidono di giocarsi con una riffa particolare detta la morra cinese la vittoria di tappa che arride alla maglia rossa RAFAL MAJKA, ma io sono certo che anche senza questa sorta di riffa TADEJ avrebbe lasciato la vittoria al suo luogotenente.

Dietro  di loro la lotta  per il terzo posto premia lo spagnolo FERNANDO BARCELO ARAGON  giunto a 22″, due secondi prima del nostro bravo ALEX TOLIO e di VINCENZO ALBANESE.

Anche EDWARD RAVASI oggi l’ho visto bene, ha perso contatto dagli inseguitori soltanto negli ultimi metri  e comunque si è piazzato 8° a 43″ un’eccellente prova , per il ventottenne corridore di Besnate che finalmente si è messo alle spalle un periodo buio.

 

ORDINE d’ ARRIVO:

E vcai con la morra…deve vincere Majka

1°  RAFAL MAJKA Polonia (UAE)  in 3h 53′ 52″ media 39,120

2°  TADEJ POGACAR Slovenia (UAE) st

3°  FERNANDO BARCELO ARAGON Spagna (CAJA RURAL RGA) a 22″

4°  ALEX TOLIO Italia (BARDIANI CSF FAIZANE’) a 24″

5°  VINCENZO ALBANESE Italia (EOLO KOMETA) st

6°  VOJTECH REPA Rep.Ceka (EUSKALTEL EUSKADI) a 28″

7°  SEAN BENNETT Usa (CHINA GLORY CONTINENTAL) a 33″

8°  EDWARDS RAVASI  Italia (EOLO KOMETA)  a 43″

9°  ROBERT STANNARD Australia (ALPECIN FENIX) a 52″

10°JON AGIRRE EGANA Spagna (KERN PHARMA a 55″

 

CLASSIFICA GENERALE:

Pogacar leader della generale

1° TADEJ POGACAR  Slovenia (UAE) tempo totale 15h 35′ 44″

2°  RAFAL MAJKA Polonia (UAE) a 3″

3°  DOMEN NOVAK Slovenia (BAHRAIN VICTORIOUS) a 1’56”

4°  VINCENZO ALBANESE Italia (EOLO KOMETA) a 2’06”

5°  VOJTECH REPA Rep. CEKA (EUSKALTEL EUSKADI) a 2’17”

6°  NICOLA CONCI Italia (ALPECIN FENIX) a 2’41”

7°  PAUL DOUBLE Gran Bretagna (MG K VIS) a 2’56”

8°  JOEL NICOLAU BELTRAM Spagna (CAJA RURAL RGA) a 3’04”

9°  FERNANDO BARCELO ARAGON Spagna (CAJA RURAL RGA) a 3’16”

10°DAVIDE GABBURO Italia (BARDIANI CSF FAIZANE’)

 

 

DA KAMNIK per PEDALE TRICOLORE

 

ALDO TROVATI

 

 

 

 

a

 

 

 

la tappa regina di questo 28° Giro di Slovenia.

due gli sprint con abbuoni.

 

La cronaca:

 

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale