FOSSATO (RODIGO), 14 Ottobre 2022

Foto d’archivio

Allievi : Gran finale di stagione col “Gran Premio Antica Sagra di Fossato

– La stagione 2022 è giunta all’atto conclusivo, per quel che concerne la categoria allievi su strada per questo c’è grande attesa tra gli appassionati e gli sportivi che domani, domenica 16 ottobre, si porteranno sul circuito che ospiterà il Gp Antica Sagra di Fossato.

In questi giorni gli organizzatori, Gli Amici del Pedale Rivaltese con la collaborazione dell’Associazione Amici di Fossato ed il Comitato provinciale Fc, hanno dato fondo a tutte le loro energie e la loro esperienza per allestire un appuntamento di grande livello tecnico.

Da sx, il presidente FCI-MN Fausto Armanini e il suo vice Lido Baracca (Foto Paolo Biondo)

A coordinare ogni momento della manifestazione saranno due esperti del mondo delle due ruote quali Claudio Bignotti e Aldo Ghidetti.

Parlando del montepremi insieme al Gp Antica Sagra di Fossato saranno messi in palio il 1° Memorial Sergio Bignotti e Umbertina il Trofeo Comune di Rodigo la Coppa Giovanni Restori a.m. la Coppa Mariangela Mambrini a.m. la Coppa Fratelli Gallesi a.m. la Coppa Gianfranco Marazzi a.m. e la Coppa Caseificio Sant’Angelo.

L’appuntamento vivrà le sue fasi più coinvolgenti a Fossato dove verranno posti la linea di partenza, che verrà data alle 9, e lo striscione d’arrivo.

L’elenco dei partenti conta un centinaio di atleti, giovani di 15 e 16 anni di età, in rappresentanza di una ventina di squadre provenienti dalla Lombardia, dal Veneto, dall’Emilia, dalla Toscana e dal Trentino.

Sindaco di Rodigo Gianni Grassi (Foto Paolo Biondo)

Tra loro vi saranno anche i portacolori del Mincio Chiese che solo una settimana fa a Marcaria hanno sfiorato il successo con Damiano Lavelli, classificatosi 2°, ed hanno conquistato l’8° posto con Andrea Godizzi.

Vice Sindaco e Assessore allo Sport Luciano Chiminazzo (Foto di Paolo Biondo)

Molti di questi giovani sono al momento del passaggio di categoria, gli allievi del 2° anno, infatti, il prossimo anno approderanno tra gli juniores, e di conseguenza punteranno a dare il massimo per riuscire a lasciare il segno proprio nella gara dei saluti.

Parlando del tracciato sul quale cercheranno l’acuto finale, un circuito di 10,300 km da ripetere 9 volete sino a completare al distanza di 93 km, vi è da sottolineare che non presenta cambi di pendenza, ma ciò non toglie che sarà piuttosto selettivo. Alla luce di tutto ciò il copione assegna ai velocisti le maggiori chance per conquistare il successo.

Foto di Gruppo alla presentazione della manifestazione (Foto di Paolo Biondo)

Le fatiche accumulate nel corso della stagione potrebbero sovvertire i pronostici e affidare a qualche passista l’opportunità di presentarsi sul rettilineo d’arrivo lottando con un gruppo ridotto di avversari.

Altro elemento che va sottolineato è che il percorso toccherà un tratto, da Sacca a Rivalta sul Mincio, che presenta aspetti paesaggistici molto affascinanti.

Paolo Biondo intervista Kirilo a Castellucchio

Servizio a cura di  :  Paolo Biondo

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale