Capodarco, 26 Giugno 2020

49° Gran Premio Capodarco rinviato definitivamente al 16.08.2021

Conferenza stampa degli Organizzatori del Gran Premio Capodarco, Gaetano Gazzoli, Adriano Spinozzi e Simone Gazzoli con una comunicazione ufficiale tanto sofferta perchè costretti a rinviare al 2021 la 49° edizione in calendario per il 16 agosto 2020 ma rinviata a causa delle gravi difficoltà imposte dalla situazione sanitaria venutasi a creare col corona virus.

L’annuncio proprio nel corso della conferenza stampa moderata dal giornalista Roberto Cicchinè nella cornice della Sala dei Ritratti di Palazzo dei Priori a Fermo.

I protocolli sanitari definitivi non sono ancora comunicati.

Questo è il maggiore ostacolo che ci impedisce di programmare in così breve tempo l’organizzazione della nostra gara, un avvenimento amato da migliaia e migliaia di appassionati che nel giorno della gara ed anche in quelli precedenti, “invadono” sportivamente e pacificamente le nostre strade.

Movimento di Persone, mezzi e tanto altro che mettono in modo un indotto turistico, alberghiero e di ristorazione veramente notevole.

Raffaele Babini, qui all’UAE Emirates Tour

Raffaele Babini, Direttore di corsa di Capodarco (ma anche del Giro d’Italia), ha fatto presente che dopo questo lungo lockdown non ci sono ancora linee guida (protocolli) nonostante il Coni ed il Ministero stiano lavorando per redigere delle linee guida.

Adriano Spinozzi (a sx)

Adriano Spinozzi, La nostra gara, esordisce “Lo Spino”, dal punto di vista organizzativo vanta numeri assai importanti con 176 corridori al via; 70 mezzi al loro seguito; ben 500 persone da sistemare in 17 alberghi ed ora, dobbiamo purtroppo rispondere a 65 richieste di partecipazione pervenute da altrettante squadre un po’ da varie parti del Mondo; risposte che, purtroppo, saranno tutte negative perchè come già detto, non è possibile potere allestire un’organizzazione senza tempi e senza protocolli.

Monsignor Vinicio Albanesi, Presidente della Comunità di Capodarco ha dichiarato che viviamo in un momento molto difficile e delicato proprio a causa di questo virus : Nei giorni scorsi sono stato a Loreto, continua Mons. Albanesi, a pregare la Madonna.

Alberto Maria Scarfini, Assessore allo Sport di Fermo che, prende doverosamente atto delle necessità contingenti e rimarca l’importanza del GP di Capodarco anche a livello di promozione turistica di tutto il fermano.

Lino Sechi (1^ a dx) al centro Gaetano Gazzoli

Lino Sechi, Presidente del Comitato Regionale FCI delle Marche anche lui assai dispiaciuto per questa situazione, conviene con gli Organizzatori che il tempo per potere iniziare ad organizzare la gara è troppo ristretto ed è stata una decisione molto opportuna quella di rinviare il tutto al 16 agosto 2021.

Filippo Zana vincitore della 48° edizione GP Capodarco 2019

Paolo Calcinaro, Sindaco di Fermo, ringrazia gli Organizzatori per averlo prontamente informato di questa situazione : Sono solidale con Gaetano e Simone Gazzoli e Adriano Spinozzi; Non ha senso correre il GP di Capodarco in queste condizioni e li invito a dare fondo a tutte le loro capacità e competenze per iniziare il lavoro organizzativo per l’edizione 2021 che dovrà essere un’edizione unica e da ricordare.

Gaetano Gazzoli; Adriano Spinozzi; Simone Gazzoli

Gaetanto e Simone Gazzoli con Adriano Spinozzi, Organizzatori, dichiarano che senza protocolli, tempi tecnici accettabili, certezze è impossibile ospitare Atleti, Famiglie, Accompagnatori che si ritrovano per questa festa all’interno della Comunità. Il 16 agosto il Mondo intero è rappresentato a Capodarco con le formazioni internazionali che promuovono all’estero la nostra città, il Territorio, le Marche e l’Italia intera. 

Umberto Di Giuseppe con Gaetano Gazzoli e Adriano Spinozzi

Servizio a cura di  :  Vito Bernardi

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale