Ejea De Los Caballeros, 23 Ottobre 2020

Sam Bennett su Jesper Philipsen (Foto di Jean Claude Faucher)

Sam Bennett su Jasper Philipsen nella 4° Tappa della Vuelta

Dopo tre giorni di salite impegnative che hanno visto contrapposti i favoriti della classifica generale de La Vuelta, i velocisti hanno avuto la parola per la prima volta e le loro squadre hanno avuto il controllo totale della situazione prima della spiegazione finale che li ha visti contrapposti a Ejea de los Caballeros. Il proseguimento della fuga, così come la preparazione allo sprint, sono stati orchestrati meravigliosamente dal team Deceuninck-Quick Step per Sam Bennett, che ha saputo rispondere negli ultimi duecento metri all’impressionante accelerazione di Jasper Philipsen. Con forza e con il miglior tempismo, l’irlandese si è affermato come il più veloce del gruppo. Dopo le sue due vittorie di tappa e la maglia verde conquistata al Tour de France, Bennett ha seguito con una terza vittoria di tappa a La Vuelta.

51,3 km / h di media dopo due ore
Dopo i pacchetti di Dani Martinez (Education First) e Simon Geschke (CCC), il gruppo si riunisce per la partenza con 167 corridori. Subito dopo il chilometro zero, quattro corridori escono senza incontrare avversari. Anche Harry Tanfield (AG2R La Mondiale), Luis Angel Mate (Cofidis), Jesus Ezquerra e Willem Smit (Burgos-BH) avanzano facilmente e ottengono dopo 12 chilometri un vantaggio massimo di 4 ‘. Perché molto rapidamente, le formazioni Deceuninck-Quick Step, Bora-Hansgrohe e Trek-Segafredo hanno mostrato in testa al gruppo il loro desiderio di controllare la fuga. Il profilo discendente e il vento favorevole mantengono un ritmo sostenuto: 48,2 chilometri nella prima ora, poi una media di 51,3 km / h dopo due ore.

Movistar allunga il gruppo
Subito dopo aver attraversato Borja (km 89), i corridori della Movistar tentano di nuovo di frenare e allungare il gruppo, questa volta senza riuscire a romperlo. Aiutati in questo movimento dalla formazione Ineos, con la quale avvicinano il gruppo a 20 ” dalla fuga, ma alla fine decidono di rallentare. Senza controllare veramente il proprio destino, il fuggitivo ritrova un po ‘di libertà e ottiene un vantaggio di 2 minuti a 50 km dal traguardo.

Smit insiste da solo
La situazione resta sotto lo stretto controllo delle squadre in volata, che avvicinano il gruppo ai 35 ” attraversando la linea della volata intermedia Sabada, a 23 km dal traguardo. La pressione è forte sul gruppo di testa, dal quale Smit si estrae per insistere da solo per qualche chilometro in più rispetto ai compagni di viaggio. Prende 15 chilometri dalla meta e lascia spazio alla preparazione di un massiccio sprint in gruppo.

La super volata di Sam Bennett (Foto di Jean Claude Faucher)

Bennett rileva Philipsen
La finale è stata presa in mano a 3 chilometri dall’arrivo dai corridori di Bora-Hansgrohe, vigili nelle ultime rotatorie da negoziare. Ma sotto la Fiamma Rossa, il treno Deceuninck-Quick Step è perfettamente a posto. Negli ultimi duecento metri il giovane Jasper Philipsen ha preso il vantaggio su tutti i suoi rivali, ma Sam Bennett aveva scelto proprio la ruota del runner degli Emirati Arabi Uniti riuscendo a superarlo negli ultimi metri.

i corridori Italiani oggi sul podio con Mareczko ed un bentornato nei piani alti di un ordine d’arrivo a Matteo Moschetti.

Bene anche Enrico Gasparotto ed iul giovane Andrea Bagioli.

Primoz Roglic sempre leader della generale (Foto di Jean Claude Faucher)

La classifica generale vede sempre in maglia rossa lo sloveno Primoz Roglic ma, la strada verso Madrid è ancora lunga; i distacchi tgra i corridori ai vertici sono minimi perciò aspettiamoci ancora tante emozioni e battaglie.

Servizio a cura di : Vito Bernardi

da sx, Philipsen, Bennett e Mareczko i primi 3 classificati (Foto di Jean Claude Faucher)

 

ORDINE ARRIVO DELLA 4° TAPPA : 

foto di Jean Claude Faucher

La Vuelta ciclista a España

Individual Road Race – 23 Oct 2020

  • EXPORT RESULTS
  • Results
  • NAME
  • Podio con Sam Bennett (Foto di Jean Claude Faucher)

 

  • TEAM

 

  • NATION

All

Rank BIB Rider Nation Team Age Result IRM Points
1 BENNETT Sam IRL DECEUNINCK – QUICK – STEP 30 3:53:29 100
2 PHILIPSEN Jasper BEL UAE TEAM EMIRATES 22 +0 40
3 MARECZKO Jakub ITA CCC TEAM 26 +0 20
4 ACKERMANN Pascal GER BORA – HANSGROHE 26 +0 12
5 THIJSSEN Gerben BEL LOTTO SOUDAL 22 +0 4
6 MOSCHETTI Matteo ITA TREK – SEGAFREDO 24 +0
7 KANTER Max GER TEAM SUNWEB 23 +0
8 RÄIM Mihkel EST ISRAEL START – UP NATION 27 +0
9 MORIN Emmanuel FRA COFIDIS 25 +0
10 NIELSEN Magnus Cort DEN EF PRO CYCLING 27 +0
11 ABERASTURI IZAGA Jon ESP CAJA RURAL – SEGUROS RGA 31 +0
12 JANSE VAN RENSBURG Reinardt RSA NTT PRO CYCLING 31 +0
13 SMITH Dion NZL MITCHELTON – SCOTT 27 +0
14 MANZIN Lorrenzo FRA TOTAL DIRECT ENERGIE 26 +0
15 MOLENAAR Alexander NED 21 +0
16 WISNIOWSKI Lukasz POL CCC TEAM 29 +0
17 OLIVEIRA Rui POR UAE TEAM EMIRATES 24 +0
18 MØRKØV Michael DEN DECEUNINCK – QUICK – STEP 35 +0
19 ROGLIČ Primož SLO JUMBO – VISMA 31 +0
20 KUSS Sepp USA JUMBO – VISMA 26 +0
21 GROSSSCHARTNER Felix AUT BORA – HANSGROHE 27 +0
22 ŠTYBAR Zdeněk CZE DECEUNINCK – QUICK – STEP 35 +0
23 WRIGHT Fred GBR BAHRAIN – MCLAREN 21 +0
24 DE KORT Koen NED TREK – SEGAFREDO 38 +0
25 JAUREGUI Quentin FRA AG2R LA MONDIALE 26 +0
26 PETERS Nans FRA AG2R LA MONDIALE 26 +0
27 MARTIN Daniel IRL ISRAEL START – UP NATION 34 +0
28 SELIG Rüdiger GER BORA – HANSGROHE 31 +0
29 GAUDU David FRA GROUPAMA – FDJ 24 +0
30 MERTZ Remy BEL LOTTO SOUDAL 25 +0
31 CARAPAZ Richard ECU INEOS GRENADIERS 27 +0
32 ERVITI Imanol ESP MOVISTAR TEAM 37 +0
33 BOL Jetse NED BURGOS – BH 31 +0
34 LE GAC Olivier FRA GROUPAMA – FDJ 27 +0
35 VLASOV Aleksandr RUS ASTANA PRO TEAM 24 +0
36 ARANBURU DEBA Alex ESP ASTANA PRO TEAM 25 +0
37 GASPAROTTO Enrico SUI NTT PRO CYCLING 38 +0
38 BAGIOLI Andrea ITA DECEUNINCK – QUICK – STEP 21 +0
39 MAS NICOLAU Enric ESP MOVISTAR TEAM 25 +0
40 CHAVES RUBIO Jhoan Esteban COL MITCHELTON – SCOTT 30 +0
  • Sam Bennett di spalle (Foto di Jean Claude Faucher)
  • 1
  • 2
  • 3
  • 4
  • 5

1 – 40 of 169 items

*According to UCI regulations.

**Application of article 1.2.133 of the UCI Regulations.

***Points are currently under review and will be amended shortly.

Servizio a cura di : Vito Bernardi

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale