Sannazzaro De Burgondi (Pavia), 21 settembre 2022

Michael Minali vince allo sprin t a Sannazzaro de Burgon di

Elite-U23 : 68° GP Ciclistico di Sannazzaro De Burgondi

Michael Minali, 22 anni compaesano di Elia Viviani, fratello di Riccardo, (ex professionista) e figlio d’arte, suo padre Nicola ha vinto tappe al Giro, al Tour e alla Vuelta, conquista la sua seconda vittoria stagionale, il 68° GP Ciclistico di Sannazzaro de Burgondi, bruciando allo sprint il gruppo compatto con 83 corridori dei 108 che hanno preso il via dopo che il reverendo Don Vladimir Soldo ha impartito la Benedizione del Cristiano e il sindaco Ing. Roberto  Zucca ha abbassato la bandiera a scacchi per pedalare sui  137 chilometri di questa 68° edizione del Gran Premio Ciclistico di Sannazzaro de Burgondi, categoria Elite-U23.

Il chilometraggio era spalmato su di un circuito di poco superiore ai 5 chilometri e ripetuto per 26 volte.

Prime pedalate e primo scatto ad opera di Federico Iacoboni (Carnovali Rime Sias) che pedala in solitaria per tutto il primo giro prima di essere ripreso.

A questo punto è il toscano Tommaso Nencini (Hopplà – Petroli Firenze – Don Camillo)che prende in mano la situazione tenta di strappare il gruppo vince il primo TV di giornata ma rimane nei ranghi.

L’Hopplà Petroli Firenze Don Camillo però è deciso a mantenere il controllo della corsa e manda in avanscoperta Gabriele Porta al quale si accoda subito Andrea D’Amato che punta a bissare il successo dello scorso anno.

In questo frangente il campione europeo della pista, (Specialità Omnium),  l’inglese Oscar Julien Nilsson (Team Inspired) fora, cade ed è costretto al ritiro.

Il gruppo torna compatto ma è ancora Tommaso Nencini che tenta di spezzarlo senza riuscirvi ma va ad incassare punti per la classifica finale dei TV.

Anche l’ucraino Paraschak (Carnovali), ne conquista uno  come Boschi (Gragnano), Daniel Giannello (Speeder Cycling Team).

Poi tante fughe con l’attivissimo Tommaso Nencini (Hopplà-Petroli Firenze- Don Camillo), Bagatin, Biagini  e D’Amato (Carnovali-Rime-Sias).

Tra i fuggitivi anche D’Amore (VC Mendrisio-Immoprogramm), Bottaro (Speeder – Cycling Team), Novakowski (Nazionale Ucraina), Pier Ellis Belletta (Named) e Angelini (Gragnano). Il vantaggio non va mai oltre il 20/25 secondi e il ricongiungimento è cosa fatta quando manca un giro alla conclusione.

E, mentre le squadre si preparano per il frenetico finale, Belloni (Overall TreColli) si lancia all’attacco ma viene raggiunto proprio sotto il triangolo rosso mentre è subito lanciata la volata finale che uno sprinter del calibro di Michael Minali non si lascia sfuggire e dedica la vittoria a nonno Savino deceduto lo scorso anno e che era un suo acceso tifoso : I fiori che ha appena ricevuto dalle miss, Anita, Chiara e Francesca, sono per lui.

Ordine d’arrivo 68° GP Ciclistico di Sannazzaro de Burgondi :

Da sx, Deantoni, il podio ed il Sindaco di Sannazzaro Gianni Deantoni

1)Michael Minali (Campana Imballaggi Geo&Tex Trentino) km 137 in 3h07’28” media kmh. 43,848;

2)Davide Ferrari (Namedsport-Uptivo);

3)Lorenzo Cataldo (Gragnano Sporting Club);

4)Andrea D’Amato (Carnovali Rime Sias);

5)Simone Buda (Namedsport-Uptivo);

6)Elia Menegale (Solme-Olmo);

7)Matteo Fiaschi (Hopplà-Petroli Firenze-Don Camillo);

8)Andrea Chiarucci (Pro.GI.T.-Cycling Team);

9)Stefano Rizza (Parkpre Racing Team);

10)Daniel Nastasi (Overall Trecolli-Cycling Team).

Corridori Partiti nr. 108; Classificati nr. 83; Ritirati 25.

Servizio a cura di  :  Vito Bernardi

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale