Busto Garolfo, 23 giugno 2022

Riunione dei Direttori Sportivi Pista Busto Garolfo

Tre Sere ciclistica in Pista a Busto Garolfo – Categoria Giovanissimi

Terza ed ultima giornata di gare per le categorie dei Giovanissimi (dai 7 ai 12 anni) nell’ambito della “Tre Sere Ciclistica” di Busto Garolfo organizzata dalla SC Busto Garolfo 1954 del Presidente Marino Fusar Poli con la collaborazione di molti Volontari e Rappresentanti della ciclistica nerazzurra. Oggi nessun problema meteo e il programma è stato rispettato in tutti i suoi risvolti come d’altronde è consuetudine per gli Organizzatori bustesi da sempre vicini sia al ciclismo su strada che a quello su pista. Ed i giovanissimi atleti hanno risposto con esuberanza e agonismo facendosi “beffe” anche del caldo che, anche oggi, non ha dato tregua. Ed ecco tutti i vincitori dell’ultima serata chiamiamola così, “Baby”.

Ricordiamo che la maglia rosa di ogni categoria era dedicata alla Memoria di ex Soci o comunque sempre Amici del ciclismo e della SC Busto Garolfo 1954. Ad effettuare le cerimonie protocollari per le premiazioni delle sei categorie dei giovanissimi, hanno partecipato l’ex iridato della Pista Chiappa e Justine Mattera in tenuta da ciclista griffata SC Busto Garolfo 1954.

Ecco i risultati con qualche dichiarazione dei singoli vincitori..

Podio G1

G1-Memorial Luigi Colombo, 1)Andrea Palermo (Equipe Corbettese); 2)Marco Congi (GS San Macario-Valerio Biolo); 3)Mattia Soldati (Pedale Casalese Armofer); 4)Ludovico Pacelli (GS San Macario-Valerio Biolo); 5)Tommaso Bova (Pedale Senaghese); 6)Alessandro Piazzotti (VS Abbiategrasso). Il vincitore Andrea Palermo dedica la vittoria ai suoi famigliari, al Presidente Sangalli e a tutti i compagni di squadra, allenatori e accompagnatori.

Podio G2

G2-Memorial Andrea Porta, 1)Filippo Trezzi (Equipe Corbettese); 2)Nicolò Della Torre (VS Abbiategrasso); 3)Diego Rocco (Equipe Corbettese); 4)Christian Argenta (VS Abbiategrasso), 5)Giuseppe Gioele Fuccello (US Dairaghese); 6)Gioele Pessina (US Dairaghese). Filippo Trezzi vincitore della gara è di Corbetta e dedica le 3 maglie rosa vinte, a se stesso, allo zio Grando e a nonno Giovanni

Podio G3

G3-Memorial Pierino ed Enrico Sartorelli, 1)Raffaele Tanzini (GC Feralpi Group); 2)Gabriel Maggi (SC Busto Garolfo 1954); 3)Riccardo Bianco (Equipe Corbettese); 4)Donay Giosuè Raymundo Moran (Pedale Senaghese); 5)Filippo Federico (GS Cicli Fiorin); 6)Camilla Vergani, 1° Femmina classificata (Pedale Senaghese). Raffaele Tanzini viene da Montichiari in provincia di Brescia e dedica la sua maglia rosa alla sua Famiglia.

Podio G4

G4-Memorial Enrico Barlocco,1)Tommaso Di Leo (Ciclistica Biringhello); 2)Michelle Spinoni, 1° Femmina (GS Prealpino); 3)Oliver Ceppi (GB Junior Team); 4)Emanuele Nardello (GS San Macario Valerio Biolo). Tommaso desidera dedicare la vittoria odierna al suo amato cane “Nala”. Di Leo è di Lainate.

Podio G5

G5-Memorial Pro Loco Busto Garolfo,1)Manuel Colombo (GB Junior Team); 2)Luca Vitale (Equipe Corbettese); 3)Fabio Di Leo (Ciclistica Biringhello); 4)Mattia Zorco (Equipe Corbettese). Manuel Colombo è di Dairago e dedica la maglia rosa a sua mamma, Linda.

Podio G6

G6-Memorial Antonio Raimondi, 1)Mirco Mazzoni (Bike Frigo Life); 2)Samuele Matteini (Ciclistica Biringhello); 3)Josef Vignati (GB Junior Team); 4)Nicole Navazio. 1° Femmina (GB Junior Team). Mirco Mazzoni è il corridore venuto da più lontano, San Carlo Canavese (Torino) e dedica la sua maglia rosa al DS della squadra e a Fulvio Frigo, ex professionista e presidente della sua squadra l’Asd Bike Frigo Life di Avigliana sempre in provincia di Torino.

Servizio a cura di  :  Vito Bernardi

Di Bernardi Vito

Il mondo del cilcismo locale e nazionale ha trovato una nuova e qualificata vetrina online. Si tratta del sito www.pedaletricolore.it, fondato e diretto da Vito Bernardi, giornalista pubblicista, conosciuto da tutti nell'ambiente delle due ruote. Nelle sue pagine, Bernardi raccoglie notizie, comunicati stampa, immagini di corse, atleti, società, dirigenti, e la più ampia informazione su quello che accade quotidianamente nell'Alto Milanese, ma anche a livello nazionale ed internazionale